Blog


Che si dice in giro?

Scopri cosa succede, ogni giorno, nell’universo digitale



Cosa succede ogni minuto su Internet?


cosa-succede-ogni-minuto-su-internet
  • 07 marzo 2016
  • Axterisco Admin
  • News

Quanti dati vengono generati ogni minuto su Internet? Ti sei mai chiesto quanti Pin, Like e Cuoricini vengono condivisi nell'arco di 60 secondi? Probabilmente no, ma con questo articolo e questa infografica, realizzata grazie a una ricerca svolta da “Domo”, proviamo a farti nascere un po' di curiosità a riguardo. Il dato più interessante da sottolineare riguarda la crescita del popolo di Internet, aumentato del 18,5% negli ultimi due anni, raggiungendo i 3,2 miliardi di individui che, ogni minuto, fanno registrare numeri davvero da record! E così scopriamo che bastano appena 60 secondi affinché su Facebook vengano effettuati 4.166.667 like, scaricate 51.000 applicazioni nello Store di Apple e vengano trasmesse 77.160 ore di video su Netflix. Ma di numeri ugualmente interessanti ce ne sono molti altri. Un esempio, tratto dall'infografica sottostante, evidenzia che:
  1. su Twitter, ogni 60 secondi, i tweet sono 347.222, nel 2013 erano 278 mila;
  2. su YouTube ogni minuto vengono caricate 300 ore di nuovi video, nel 2013 erano 72 ore;
  3. su Instagram gli utenti mettono “like”, ogni minuto, a 1 milione e 736 mila foto;
  4. su Pinterest gli utenti pinnano 9.722 immagini al minuto, nel 2013 erano 3.472.
  Scopri cosa succede su Internet in un minuto   Quello che emerge è il dominio incontrastato dei contenuti visual e multimediali, con YouTube e Instagram in testa. A crescere meno, rispettivamente del 1,9% e del 7,3%, sono le ricerche su Google e l’invio di email, segno evidente che il nostro approccio al web sta cambiando. Questo dato, in realtà, non sorprende più di tanto, per diverse ragioni:
  1. l'esplosione definitiva di Instagram, complici i selfie e la nuova tendenza di fotografare il cibo
  2. il successo crescente dei video su Facebook
  3. la lenta, ma evidente, crescita di Vine, con i suoi micro video
  4. la crescita di Pinterest, che nel 2014  ha registrato un aumento di immagini uplodate del 25% rispetto all'anno precedente
  5. l'abbattimento delle barriere tecnologiche, grazie agli smartphone dotati di buone videocamere, che consentono un’utilizzo più agevole del mezzo audiovisivo
  6. l'aumento dei video caricarti su YouTube, che non ne vuole proprio sapere di passare il testimone.

Che conclusioni possiamo trarre da questa analisi?

Sicuramente da questo studio emerge che, nei prossimi mesi, i mercati nei quali varrà la pena investire di più saranno l'e-commerce e il mobile. Le previsione per il 2016, infatti, evidenziano un'incremento ancora più marcato dei social network che fino ad ora sono stati penalizzati dal predominio di Facebook, come per esempio LinkedIn e Google Plus. I social inoltre batteranno Google per quanto riguarda la veicolazione di traffico verso i siti internet e aiuteranno la crescita delle interazioni nei Gruppi e nelle Community di settore. Per quanto riguarda il commercio, le previsioni confermano l'aumento dello shopping online, con conseguenti investimenti nel web marketing da parte delle aziende, che punteranno sulla creazione di blog interni e sul marketing via WhatApp.