Blog


Che si dice in giro?

Scopri cosa succede, ogni giorno, nell’universo digitale



Motori di Ricerca: Conosciamoli Meglio


motori-di-ricerca-conosciamoli-meglio

Quante volte avete provato a cercare su Internet un argomento di vostro interesse senza conoscere quale fosse la fonte da cui reperire le informazioni? Quante volte avete cercato di rintracciare un sito senza avere avuto l'accortezza di registrarlo subito tra i "Preferiti"? Tutte le volte che avete avuto almeno una di queste necessità, sicuramente vi è venuto in aiuto un Motore di Ricerca. Con questo articolo, cerchiamo di farveli conoscere meglio, offrendovi una panoramica sulla loro situazione attuale e sulle loro peculiarità.  

Definizione

I motori di ricerca sono programmi (o software) che setacciano la grande quantità di informazioni presenti sul Web, creando corposi elenchi di tutte le informazioni disponibili in rete. Secondo una definizione leggermente più tecnica, si tratta di un sistema di accesso alle informazioni del Web che contiene un vastissimo archivio di siti, per ciascuno dei quali, il sistema riporta in un elenco, definito meglio come risultati della ricerca, un Titolo ed una Descrizione sintetica di quanto è trattato da ognuno dei siti individuati.  

Come si utilizzano i Motori di Ricerca?

Il loro utilizzo è davvero intuitivo. È sufficiente digitare una frase (query) che riguarda l'argomento di interesse, cliccare sul pulsante "Cerca" e il Motore di Ricerca riporta dopo pochi secondi migliaia di risultati suddivisi per pagina. L'utente può fornire diversi tipi di query, a seconda del diverso approccio con cui si avvicina allo strumento di ricerca. Esistono 3 tipi principali di query:
  1. Informational queries – una ricerca molto generica che non scende troppo nel particolare e per questo produce potenzialmente migliaia di risultati rilevanti (ad esempio digitando: Colorado o Camion). Sorge in questo caso il problema dell’abbondanza: l’insieme delle pagine che potrebbero essere ragionevolmente interessanti in relazione alla ricerca compiuta è troppo vasto per le capacità di analisi di un utente umano;
  1. Navigational queries - si tratta di una ricerca mirata ad un singolo sito web o ad una pagina web definita (es. YouTube). In questo caso il problema che si riscontra è quello della povertà di informazioni: esistono pochissime pagine che contengono i dati richiesti;
  1. Transactional queries - le query che appartengono a questa tipologia riflettono la volontà da parte dell’utente di mettere in atto una determinata azione, come l’acquisto di una macchina o il download di uno screen saver.
 

Qualche dato in più

Questa statistica mostra la quota di mercato globale del leader dei motori di ricerca dal 2010 ad oggi e attesta l’assoluto dominio di Google. Nel mese di aprile 2015, infatti, solo 4,12 % degli utenti Internet in tutto il mondo ha utilizzato Bing per le ricerche online. Nello stesso mese, il motore di ricerca cinese Baidu aveva una quota di mercato del 0,61 %.

motori di ricerca: andamento sul mercato Credits © statista.com

Dall'introduzione di Google Search, nel 1997, quest’ultimo ha dominato il mercato in modo costante, mantenendo una quota di mercato dell'88,2 % fino al 2014.  

Previsioni sul futuro

Quale futuro per i motori di ricerca? È stato stimato un numero totale di circa 204,1 milioni di persone nel 2013 negli Stati Uniti. Si prevede un ulteriore tendenza alla crescita, fino al raggiungimento di 222,8 milioni di persone nel 2017Indispensabili, utili per reperire materiale e veloci. Questi sono i Motori di Ricerca. Axterisco ama il Web e tutto ciò che riguarda il mondo digitale, ed è pronta ad aiutarvi. Non esitate a contattarci per qualsiasi informazione o richiesta.