Blog


Che si dice in giro?

Scopri cosa succede, ogni giorno, nell’universo digitale



Blog Aziendale: Perché Aprirne Uno?


perche-aprore-blog-aziendale

Il blog aziendale è uno strumento ormai indispensabile, nell'ambito di una strategia di comunicazione digitale efficace. Molto spesso, però, i benefici del content marketing, ossia della cura dei contenuti, sono sottovalutati dalle imprese, che considerano il blog come uno strumento di comunicazione di serie B. In realtà i vantaggi di un blog aziendale sono moltissimi a patto, ovviamente, di dedicare a questa attività la giusta dose di tempo e risorse.  

A cosa serve realmente un Blog Aziendale?

Un blog aziendale è una sorta di piazza virtuale, un luogo di discussione e confronto fra azienda e clienti, in cui si ha la possibilità di sviluppare una comunicazione immediata e diretta. A differenza di ciò che accade interfacciandosi ad un sito aziendale, in cui ci si limita soltanto a ricevere aggiornamenti, news o informazioni su eventi, nel blog esiste una relazione reciproca offrendo al lettore l’opportunità di interagire. Interazione è quindi la parola - chiave. Lasciare un commento, creare una discussione, aggiungere considerazioni ma anche prendere spunto dal messaggio iniziale per fare nuove proposte o segnalare nuove iniziative, porta l’azienda a cogliere altre opportunità di collaborazione o di vendita. Di seguito i motivi fondamentali per cui, se ancora non avete un blog aziendale, vi conviene rifletterci sopra:
  1. Raccontarsi. La forte connotazione autobiografica è una delle caratteristiche distintive di un blog. Nel caso di un blog aziendale, raccontarsi significa trasmettere i valori e la storia di un’impresa. E rendere così l’azienda più “umana”;
  1. Posizionarsi. Aggiornare con periodicità e frequenza un blog permette di fornire ai motori di ricerca sempre nuovo materiale da indicizzare;
  1. Emozionare. Le persone amano le storie, perché le storie sanno emozionare. L’uomo ha cominciato ad apprendere e tramandare informazioni proprio raccontando storie. Un blog di contenuti in grado di emozionare positivamente il lettore migliora la percezione di un’azienda;
  1. Socializzare. Il blog offre una validissima base di contenuti da condividere sui canali social aziendali. Contribuisce quindi a costruire una community di persone interessate agli argomenti oggetto dell’attività aziendale;
  1. Vendere. Ultimo ma non per ordine d’importanza la possibilità di ottenere conversioni. Con il blog si può vendere in modo più diretto, con strumenti e azioni dedicate.
 

Contenuti del Blog: 3 Consigli utili

1. Blogger che passione
Sempre facendo riferimento al concetto di cura e attenzione alla community, partite dalle caratteristiche del vostro pubblico ideale. Ad esempio, se siete un’azienda che produce pesticidi, siete davvero sicuri che mettere sul vostro blog le caratteristiche del vostro ultimo prodotto sia davvero così interessante? Ed è quello il luogo adatto per parlarne? Probabilmente i vostri clienti si interessano di giardinaggio, di agricoltura biologica, e ricercano in un blog un valore aggiunto, non una semplice descrizione dei prodotti in vendita. Individuate quindi, chi vi può dare le informazioni su questi campi, ossia sono gli influencer e i blogger di riferimento. Si tratta in genere di esperti o professionisti di settore che condividono il loro sapere e la loro esperienza in rete, comunicando tematiche e argomenti in modo personale e spesso informale.
2. Occhi e social aperti
Sondare il campo in maniera diretta è pressoché impossibile ma è possibile aiutarsi con l’uso di filtri e liste:
  1. Facebook permette di creare delle liste per filtrare le news che più vi interessano mentre su Twitter potete usare le liste per tenere monitorati i cinguettii delle personalità da tenere d’occhio;
  1. LinkedIn ha recentemente inaugurato Pulse, un aggregatore dedicato alle news;
  1. Google Alert invece vi farà ricevere direttamente nella vostra email tutti contenuti riferiti a parole chiave da voi indicate.
3. Quanto ci piacciono le serie!
Le serie TV ci piacciono, creano aspettativa e aumentano l’attesa. Ciò le rende irresistibili. Lo stesso meccanismo si può facilmente applicare alla cura dei contenuti: le serie, vale a dire più post sullo stesso argomento invitano il lettore a seguire il blog, a ritornarci. Via libera, quindi, alla creazione di guide e rubriche!   Per scoprire i segreti di un corporate blog efficace ed esplorare tutte le opportunità che il content marketing può offrire alla vostra azienda vi invitiamo a contattarci e a visitare il nostro sito internet.