Blog


Che si dice in giro?

Scopri cosa succede, ogni giorno, nell’universo digitale



Web News: Tutto sul Digital Marketing


web-news-digital-marketing
  • 06 luglio 2015
  • Axterisco Admin
  • News

Per capire come muoversi in Rete, è importante restare sempre aggiornati e conoscere tutte le novità. Ecco allora che entriamo in scena noi, con le nostre immancabili news! Oggi parliamo di Web Marketing…  

Google Trends, risultati in tempo reale

Google Trends è forse lo strumento più utile che c’è per monitorare le tendenze online, perché permette di sapere quali sono le parole e gli argomenti più ricercati sul più grande motore di ricerca. Per tutti quelli che lo usano (e sono in tanti) c’è una bella novità: adesso è in grado di fornire informazioni in tempo reale. Ciò è possibile in quanto i dati vengono rilevati minuto per minuto, sulla base delle 100 miliardi di ricerche effettuate ogni mese su Google, ma anche grazie a Google News e YouTube. È importante sapere che questo importante cambiamento fa parte della nuova versione di Google Trends, lanciata circa un paio di settimane fa. Un altro importante upgrade ha riguardato il design, che è stato completamente rinnovato per consentire di monitorare le tendenze in un numero sempre maggiore di paesi (attualmente sono 28, Italia compresa). Insomma, questo strumento è diventato imprescindibile per chi lavora sul Web. Fonte notizia: http://bit.ly/1BXggba  

Acquisti online: è boom in Italia

Gli Italiani sempre più propensi a fare Acquisti in Rete Gli italiani ormai si fidano di Internet: questo è ciò che emerge dalla annuale ricerca svolta dall’Osservatorio Multicanalità. Infatti, interpellati su come si svolge di norma il loro processo d’acquisto, ben il 60% degli intervistati ha detto di utilizzare regolarmente il web (se non per acquistare direttamente, almeno per informarsi e fare confronti). Altri numeri interessanti che emergono da questa ricerca sono:
  1. + 11%, l’incremento del numero di consumatori che effettua almeno 1 acquisto online all’anno
  1. 4,8 milioni, gli italiani che, negli ultimi 12 mesi, hanno effettuato almeno 10 acquisti in rete
  1. 59%, la percentuale degli uomini tra gli abitudinari dell’online shopping (a sorpresa in netta prevalenza rispetto alle donne)
Tutto questo porta ad una conclusione: quando si tratta di acquisti, la distinzione tra aspetto “fisico” e aspetto “virtuale” è in via di estinzione. La componente digitale ha ormai preso piede, ed è parte integrante delle vite degli italiani. Fonte notizia: http://bit.ly/1JMni3v  

Quanto dev'essere lungo un post in rete?

Numero di Parole e Carattere per Blog, Facebook, Twitter Per chi usa i Social Media le dimensioni contano eccome. Quello della lunghezza di un post su un blog, su Facebook, su Twitter e via dicendo è - da sempre - uno dei temi più dibattuti della rete. Un post dev'essere il più lungo possibile, per sviscerare al meglio l’argomento di cui si parla? Oppure dev'essere breve e sintetico, perché un testo lungo non invoglia alla lettura? Proviamo a vedere qualche suggerimento utile in proposito.
Blog
Da una recente ricerca, è risultato come gli articoli di un blog che catturano di più il lettore (in termini di tempo di permanenza sulla pagina) sono quelli lunghi 7 minuti. Ora, considerando che l’utente medio legge tra le 200 e le 250 parole al minuto, viene da sé che la lunghezza ideale di un post sia di circa 1500 parole. Ma questi numeri sono rispettati da tutti? A quanto sembra proprio no, visto che il 94% dei post presenti in rete è al di sotto delle 1500 parole. Addirittura, il 74% è al di sotto delle 750! Per quanto riguarda il titolo, invece, suggeriamo di non superare i 60/70 caratteri; mentre la descrizione per i motori di ricerca deve essere compresa tra i 120 e i 156 caratteri.
Social Network
Passando agli altri Social Media - decisamente più sintetici - queste sono le lunghezze giuste per un post:
  1. Twitter: compreso tra 71 e 100 caratteri. I tweet sotto i 100 hanno un tasso di coinvolgimento maggiore del 17%
  1. Facebook: 40 caratteri. I post di questa lunghezza hanno l’86% in più di engagement rispetto a quelli più lunghi
  1. Google +: 60 caratteri. Superata questa cifra, l'headline non è più contenuta in una sola riga, quindi non viene visualizzata interamente.
Tutti i dati utilizzati, più altre informazioni ed approfondimenti su questo argomento, si trovano a questo link: http://bit.ly/1U7dbLw   Abbiamo visto tante novità, alle quali è difficile stare dietro… Per questo esistono i professionisti del mestiere, come noi di Axterisco Web Agency. Contattaci ed entra a far parte del nuovo Mondo Digitale!