Nelle ultime settimane si rincorrono le previsioni su quali saranno gli elementi trainanti del mercato del web nel prossimo anno. AXTERISCO ha provato a farne una sintesi, soffermando la propria attenzione su 7 aspetti ritenuti più importanti e maggiormente impattanti. Il quadro che ne emergerebbe sembrerebbe una sostanziale conferma del trend iniziato in questi ultimi mesi, anche alla luce del fatto che diverse problematiche (cross-browsing, cross-platform e cross-version), non troveranno adeguata risposta in tempi brevi. 1. Navigazione mobile: importante crescita della navigazione da dispositivi mobile con sostanziale ripensamento delle modalità di presentazione delle informazioni e di navigazione. 2. Responsive Web Design: il RWD identifica una metodologia di sviluppo utile per semplificare la visualizzazione dei siti da diversi ambienti e svariati apparati. In sostanza si cercherà sempre di più una metodologia di sviluppo che renda indipendente la visualizzazione dei web site da sistemi operativi, browser e apparati. Tale metodologia dovrebbe portare ad una riduzione dei costi di sviluppo e ad una contemporanea modalità di comunicazione univoca. 3. Typography: finalmente anche il web di adatta ampliando la disponibilità di fonts grazie alla possibilità di accedere a nuove risorse per il loro reperimento. Il lato tipografico o font di un progetto web diventerà quindi una componente essenziale/centrale del Web design. 4. Scrolling verticale: Questa tendenza contagerà anche pulsanti e menù. Il nuovo trend potrebbe avere impulso dalla stessa attività dei designer privilegiando un orientamento ritenuto più ‘User Friendly' come sta avvenendo anche per i dispositivi mobili, smartphone e tablet in primis. 5. Buttons: i pulsanti vedranno via via crescere le proprie dimensioni per esigenze legate alla navigazione tramite display touchscreen, un trend che potrebbe però creare problematiche relative ai tempi di caricamento delle interfacce. 6. Brand: la Brand Identity potrebbe essere un altro fattore dominante per il 2013; marchio, logo e i riferimenti all'identità di un progetto diventeranno sempre più evidenti per favorire la differenziazione e assumere un ruolo rilevante nella domanda da parte dei committenti; 7. Parallax scrolling: rappresenta una metodologia di scrolling su medesimo asse ma con modalità e tempi diversi, una sorta di effetto 3D particolarmente interessante. Interessante se non distoglie l'attenzione dagli aspetti più significativi del web site (contenuti, canali comunicativi, ecc.). Fonti: Nielsen e Audiweb – Aggiornamento Settembre 2012, Smashing Hub, HTML.it.