Nel 2019 l’immagine è tutto, o quasi. Lo si capisce subito confrontando gli approcci visual di siti e social di qualche anno fa rispetto a quello che vediamo quotidianamente: è impossibile non notare come l’impatto visivo sia infinitamente maggiore.

Negli ultimi anni, infatti, siamo stati testimoni di una tendenza visual sempre più crescente anche su social dal carattere più istituzionale come Twitter, il cui nuovo layout comincia ad assumere le sembianze di Facebook tanto è il risalto concesso alle immagini e Linkedin che, per non essere da meno, ha da poco introdotto un tool che consente la pubblicazione di foto direttamente a mobile.

Foto, certo che sì ma anche infografiche, video, meme e gif: le immagini, in qualsiasi formato, aiutano a far crescere il traffico, i click e le conversioni.

Il visual content marketing è, senza alcun dubbio, la strategia di digital marketing più efficace per emergere dalla massa, raggiungere il proprio target di riferimento e stabilire con quest’ultimo una relazione duratura.

Qualche dato sui Contenuti Visuali

In sostanza, un buon uso degli elementi visivi diventa una necessità, basti pensare che il nostro cervello ha bisogno solo di 10 di secondi per comprendere un’immagine mentre per leggere 200-250 parole impiega mediamente meno di 1 minuto.

Se ancora non sei convinto dell’importanza di pianificare una strategia di visual content efficace, devi sapere che:

 

- i Tweet con immagini hanno il 150% di possibilità in più di essere retweetati rispetto a quelli senza foto;

- sull’App di streaming Periscope ogni giorno viene visionato l’equivalente di 110 anni di video live;

- secondo una ricerca svolta dalla piattaforma BuzzSumo, gli articoli con un'immagine una volta ogni 75100 parole ricevono il doppio delle condivisioni sui social media rispetto ad articoli con meno immagini;

- da uno studio HubSpot, su Instagram si registrano più di 500 milioni di utenti attivi ogni giorno in tutto il mondo;

- il 67% dei marketer considera Facebook la piattaforma social più importante;

- la metà degli abbonati di YouTube di età compresa tra i 18 e i 34 anni interromperebbe qualsiasi attività per guardare un nuovo video dal loro canale preferito.

6 Consigli per una strategia Visual di successo

Ora che conosci l’importanza di una strategia di Visual Content, non sai da dove partire?

Ecco qualche suggerimento:

Coerenza e rilevanza prima di tutto

Sia che si tratti di un post social o di un’immagine di una landing page hai circa 2 o 3 secondi per comunicare al meglio il messaggio al tuo pubblico.

Fallo in modo incisivo, interessante e rilevante per il tuo target.

Seleziona immagini di facile comprensione

Spesso le foto acquistate da banche immagini possono risultare fredde e impersonali, inadatte per trasmette un messaggio specifico. Ecco perché è bene utilizzare immagini con personalità e vicine alla realtà.

Parola d’ordine: Creatività

Trasformare fatti e statistiche, procedure in grafici ed infografiche, creare foto e tutorial dei prodotti e inserirle nel contesto più appropriato sono solo alcuni degli step da intraprendere per ottenere engagement e distinguersi dalla massa.

Non porre limite alla fantasia. Il tuo pubblico ti ringrazierà.

Occhio al Copyright

La maggioranza delle immagini che troviamo sul Web è protetta dalle leggi sui diritti d’autore. Pe questo motivo è sempre buona norma verificare cosa è possibile utilizzare o non utilizzare e per quali scopi, onde evitare di essere colpiti da sanzioni.

Una buona alternativa è rappresentata dai portali royalty free, dove è possibile acquistare immagini pronte all’uso, senza incappare in oneri legali/penali.

Ottimizza i tuoi contenuti in ottica SEO

Ottimizzare le immagini per la SEO e per i social aiuterà ad avere più risultati nella ricerca organica e visual su motori di ricerca come Google, Yahoo o Bing.

I risultati della ricerca per immagini, infatti, costituiscono circa il 10% del traffico totale di un sito Internet: è per questo che all’interno della descrizione dell’immagine dovrebbe essere inserita la keyword principale, riflettendo il contenuto dell’immagine.

Aggiungi le icone social

Oltre ai comuni pulsanti di condivisione social dei post sul sito web bisognerebbe anche dare la possibilità agli utenti la possibilità di condividere direttamente le immagini.

Per questo i pulsanti di condivisione social per le immagini dovrebbero essere sempre presenti in tutti i progetti web.