Blog
  • Blog
  • Web Marketing
  • Coronavirus: come gestire la chiusura della tua scheda Google My Business
Coronavirus: come gestire la chiusura della tua scheda Google My Business
02 aprile 2020

Già in passato avevamo parlato di Google My Business come di uno strumento per le attività e le organizzazioni commerciali locali dal potenziale enorme, pensato per gestire e curare la propria presenza online su Google e su altre piattaforme, come Search e Maps.

Una scheda Google My Business aggiornata e completa di tutte le informazioni fondamentali quali foto, indirizzi, orari di apertura, numeri di telefono, mappe ed indicazioni stradali, infatti è essenziale per ottenere una migliore visibilità oltre che per essere individuati più facilmente dai clienti.

A maggior ragione oggi, nei giorni più duri dell’emergenza sanitaria provocata dalle conseguenze del Covid-19 sui consumi della popolazione che, ora più che mai, consulta giornalmente i motori di ricerca per ottenere informazioni sulle attività ancora aperte al pubblico.

Ebbene, proprio per lasciare spazio alle attività aperte, per aiutare le aziende, ma soprattutto gli utenti che vogliono usufruire di un determinato prodotto o servizio, Google ha deciso di aggiornare in maniera automatica lo stato delle attività, contrassegnandole come chiuse, sfruttando i dati ricevuti dalle fonti autorevoli, come ad esempio i governi nazionali, le amministrazioni locali, le organizzazioni non-profit, le istituzioni educative, etc.

Una decisione che ha gettato nel panico moltissimi proprietari di attività e marketer.

Ma niente paura: è possibile correre subito ai ripari!

 

Quali modifiche sono possibili sulla Scheda?

-Riaprire la Scheda Google My Business Se la scheda risultasse “chiusa definitivamente” riaprite la sede della vostra attività, cliccando sul messaggio che appare nella tab “informazioni”. Successivamente segnalarla come “chiusa temporaneamente” (nel caso l’attività sia soggetta a chiusura a causa dell’ordinanza);
 

- Aggiornare gli orari della vostra attività Se il vostro orario di lavoro è cambiato modificatelo, in modo che i clienti sappiano se la vostra attività è aperta regolarmente o segue orari ridotti. Se gestite molte località, potete utilizzare il caricamento collettivo o utilizzare l'API Google My Business.
 

- Pubblicare post per gli utenti Continuare ad aggiorna i propri clienti e collaboratori è fondamentale. Condividi gli aggiornamenti più dettagliati e tempestivi sulle scelte intraprese dall’azienda, in questo modo sarà più chiaro se il business è aperto e le modalità in cui opera in questo momento.

 

In seguito alla riduzione del team di assistenza di Google, a causa della complicata situazione attuale, il tempo necessario per l’assistenza si è ulteriormente dilatato.

Come affermato da Google, verrà perciò data precedenza alla modifica delle schede delle attività relative alla salute, in secondo luogo alle modifiche essenziali, ovvero relative agli orari, allo status, alle descrizioni e agli attributi, delle restanti attività verificate, anche se queste modifiche potrebbero subire ritardi di anche tre giorni.

 

Vuoi conoscere tutti i segreti di Google My Business? Contattaci subito ed inizia a sfruttarlo al meglio per la tua attività commerciale. Noi di Axterisco adottiamo la politica dello Smart working, ti aspettiamo per colloqui e appuntamenti in videoconferenza, nel pieno rispetto delle attuali normative governative.

Altri articoli dal blog

Iscriviti alla nostra

Newsletter